Iscriviti alle News letter
* Nome
* Città
*
E-mail

* dato obbligatorio

 
 
Webcam TasiilaqWebcam Tasiilaq  
 
       
 

I villaggi di Ammassalik

La regione di Ammassalik – Ammattalik nella lingua originale - è una regione di 232.000 Kmq dove in sei piccoli villaggi sparsi fra fiordi ghiacciati 3000 inuit vivono ancora secondo l'antenata cultura di Thule.
Il suo nome significa 'là dove ci sono gli ammassat’, piccoli pesci molto simili alle sardine lunghi una ventina di centimetri, da noi conosciuti con il nome di 'capelin' (mallotus villosus). Arrivano nel solo fiordo di Ammassalik nel mese di giugno in branchi così immensi che se ne possono catturare quantità incredibili.
Gli Inuit di un tempo li pescavano con una rudimentale rete fatta da un fanone di balena e sottili strisce di pelle di foca. Venivano essiccati e rappresentavano una buona riserva di cibo per l'inverno.

Tasiilaq è il capoluogo, situato in una splendida insenatura contornata da picchi innevati tutto l’arco dell’anno.
Il suo nome significa 'la baia che sembra un lago'.
Con circa 1500 abitanti è il villaggio più popolato, quello con tutti i servizi necessari, considerato dai locali 'la grande città', quella dove recarsi per acquistare merci, per essere curati, per cercare lavoro.

E ancora, disseminati nei fiordi ad una distanza di 50/ 70 Km l'uno dall'altro:

Kulusuk, il cui nome significa 'il petto nero di un'uria'. Trae il proprio nome da un picco roccioso vicino all'aeroporto che richiama appunto alla mente il petto dell'uria. Conta oggi una
popolazione di circa 300 persone.
Kummiut: 'il popolo del fiume', 370 abitanti dediti alla pesca.
Isortoq: 'il mare di nebbia', 100 abitanti la cui unica sopravvivenza è data dalla caccia alla foca. Qui si trovano i più forti conducenti di slitta di tutta la regione.
Sermiligaaq: 'il bellissimo fiordo ghiacciato', 215 abitanti, senz'altro l'abitato più povero.
Tiniteqilaaq: 'il braccio di mare che si esaurisce con la bassa marea', 130 abitanti, nella posizione più splendida, perennemente assediato dai ghiacci del fiordo di Sermilik.

Tutti posseggono un punto di atterraggio per l'elicottero, una casa sociale con la moderna tecnologia (PC, fax, posto telefonico pubblico, lavanderia, falegnameria, ecc.) una postazione medica di primo soccorso e la scuola di base.
L'80% degli abitanti di Ammassalik sono nativi, il rimanente 20% per cento danesi immigrati a scopo commerciale.

 
 
 

 

Visualizza I villaggi di Ammassalik in una mappa di dimensioni maggiori

 


Lo stemma della città di Tasiilaq

 
 

ItaliAmmassalik
Associazione culturale e di cooperazione internazionale
16149 Genova - P.zza V. Veneto 8/10
Tel +39 347 7587925 - +39 010 8692858
- e-mail: info@italiammassalik.it
C.F. 95158960104 - IBAN: IT31A0359901899050188527487

Statuto | Privacy